Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

La Fondazione Sorrento vi dà il benvenuto!

Aperti per ferie 2014

Aperti per ferie 2014

Aperti per Ferie IX edizione dal 1 al 24 agosto 2014 ore 21.00 - Ingresso libero
Spettacoli di teatro, danza, animazione, comici, concerti di musica di tradizione, classica napoletana e world music internazionale.

Continua »


************************************************************************************************************************************
Picasso a Sorrento non solo turisti, ma anche bambini e sociale: la mostra evento fa il pieno di consensi

Picasso a Sorrento non solo turisti, ma anche bambini e sociale: la mostra evento fa il pieno di consensi

La mostra “Picasso. Eclettismo di un genio”, che potrà essere visitata presso le sale di Villa Fiorentino, sta ottenendo grandi consensi dal pubblico.
“Dalì e poi Picasso, ogni anno sempre meglio. Grazie Sorrento”, “Complimenti ai curatori della mostra. Ci hanno fatto riscoprire un altro Picasso!”, “Very inspiring exhibition from an artistic legend”, “Quando l’arte è insolita, ironica, provocatrice…allora diventa vera arte!” questi sono alcuni dei commenti che risaltano sfogliando il libro delle visite posizionato all'ingresso della mostra.
Oltre ai tanti turisti, l'esposizione che ha per protagonista il grande maestro spagnolo, nelle prime due settimane ha visto l’ insolita partecipazione di tante realtà associative diverse: dall’università della terza età “Unitre”, ai centri di igiene mentale di Pollena, Terzigno e Sorrento, dall'istituto comprensivo di Sorrento alle scuole di Sant'Agnello e di Ischia, ma anche alcune sezioni del Rotary Club della Campania e diversi Forum dei giovani, tra cui quelli di Sorrento, S.Agnello e S.Antonio Abate.
Arte, eventi e cultura, ma anche un aspetto sociale importante che dà lustro all’ iniziativa e all'intera città del Tasso che la ospita.
Ma i consensi provengono anche dal web. Molti gli articoli che parlano della mostra, ma anche tante fotografie postate sui vari social network con l'hashtag #PicassoSorrento. Scatti di persone che ammirano le opere, o semplicemente un selfie con alle spalle il volto del genio spagnolo. Giovani coppie, famiglie e comitive di amici: dalle foto postate in rete è possibile ammirare l'enorme eterogeneità di persone che amano la grande arte di Pablo Picasso.
“Le cocu magnifique”, “Venti poemi di Gongora”, “La Célestine”, “Sable Mouvant”, “Suite des Saltimbanques”, “Il Tricorno”, “Storia Naturale” e “Balzac en Bas de Casse” sono solo alcune delle collezioni grafiche complete presenti, attraverso le quali è possibile vivere un itinerario tra gli stili e le tecniche utilizzate dall’artista lungo oltre 60 anni: 1904 - 1968.
Tra le opere presenti in esposizione a Villa Fiorentino ve ne sono anche alcune provenienti da collezioni locali.
In particolare cinque arrivano da Sant'Antonio Abate e fanno parte della collezione “Suite 347” realizzata dal maestro nel 1968. Per ognuna di queste cinque ne esistono solo 50 esemplari firmati in originale da Picasso.
Un' altra opera, una ceramica, denominata la “Colomba nel lucernaio” di proprietà di un sorrentino è stata acquistata 45 anni fa proprio a Vallauris, conosciuta come la città francese della ceramica, zona in cui per lungo tempo ha vissuto lo stesso Picasso.
Infatti dopo la Seconda Guerra mondiale, l'artista spagnolo scelse di vivere e lavorare sulla Costa Azzurra, ed in particolare tra 1948 al 1955 soggiornò proprio a Vallauris, dove, nell’atelier di ceramica Madoura appartenente a Georges e Suzanne Ramié, creò parecchie opere importanti tra cui: vasi, piatti di portata, boccali ed altri utensili di terra che furono dipinti e decorati con smalti ed ossidi metallici che, data la loro natura, ipotecavano sempre il risultato finale per il più grande piacere di Picasso.
La scelta di Picasso non è certamente casuale: l'acquisizione di nuove tecniche e la sua capacità di anticipare i tempi e le esigenze della società, l'hanno reso uno degli artisti più affascinanti ed apprezzati di sempre. Moderno nelle forme e allo stesso tempo rispettoso del mondo classico, sempre proteso verso il forte desiderio di sperimentare, di provare, di misurarsi continuamente con il nuovo. Un personaggio, insomma, che si unisce in maniera perfetta con una località come Sorrento, regina dell'ospitalità classica, sempre pronta, comunque, ad evolversi nella ricerca delle forme di accoglienza più moderne ed attuali.
Un genio puro che ha saputo applicare il suo estro ad ogni forma artistica. Un monumento per la storia dell’arte, che conferma l'impegno della Fondazione Sorrento nel mettere in moto un nuovo volano per il turismo che coniuga bellezze paesaggistiche, ospitalità ed arte.
Ancora una volta il consenso raccolto tra il vasto ed eterogeneo pubblico che visita la mostra di Picasso premia le scelte del C.d.A. della Fondazione Sorrento da sempre impegnata ad offrire al turista un motivo in più per preferire quale meta per il proprio soggiorno la terra delle Sirene.
La mostra resterà aperta con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21, sabato domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. Il costo del biglietto è € 5; il biglietto ridotto di € 3 è per i gruppi superiori a 20 persone; il ridotto da € 2 è per gruppi di studenti.

www.fondazionesorrento.com/pablopicasso
Tutti i diritti riservati - foto di Antonino Fattorusso

Visita la gallery

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Peter - Ireland - 16/07/2014
Magnificent exhibition, excellent! Well done!

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


More Click di Silvana Mennitti Fondazione Sorrento Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia - P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS