Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

La Fondazione Sorrento vi dà il benvenuto!

Collezione Enrico Salierno

Collezione Enrico Salierno

Enrico Salierno era un nostro concittadino, proveniente dal centro storico, che negli anni 60/70 al seguito e prima dei tanti sorrentini, intarsiatori ed ebanisti, che si trasferirono in America per commerciare il nostro prodotto tipico ( i cofanetti, i carrelli, i quadri, i tavoli da gioco etc.) sul quale veniva applicato l’intarsio, espressione artistica e manuale appartenente alla nostra cultura e tradizione classica, all’interno di un ciclo di lavorazione, nel cui ambito era previsto il montaggio dei carillon.

Continua »


*****************************************************************************************************************************

SORRENTO YOUNG ART - II EDIZIONE

Al via il 7 aprile la seconda edizione  del Sorrento Young Art, evento internazionale dedicato all’arte contemporanea, organizzato dall’Associazione Culturale SyArt presieduta da Leone Cappiello con il Comune di Sorrento del sindaco Giuseppe Cuomo e la Fondazione Sorrento guidata da Gianluigi Aponte e diretta dall’amministratore delegato Gaetano Milano. Esposizione che quest’anno resterà aperta al pubblico per più giorni, precisamente fino al 13 maggio.
Tra le novità per il 2018 una direzione artistica condivisa, affidata a Paolo Feroce e Rossella Savarese; una Range Rover Evoque che diventa “Art Car” grazie ad un wrapping esclusivo che è il risultato di un progetto supportato dalla Concessionaria Jaguar Land Rover Autorally e dal brand Zenith; una copertina di Arbiter realizzata dal vincitore del Fata Verde Praemium; live painting e perfomance, durante la serata inaugurale, con la partecipazione straordinaria dell’artista Tvboy, eclettico rappresentante della corrente Neo-Pop, legato al mondo della street art.
Proprio l’artista di origine palermitana è stata la vera star della serata. A ritmo di musica ha realizzato dal vivo l’opera dal titolo “Arte, amore e fantasia”, una splendida attualizzazione della locandina del celebre film Pane, amore e…, con Sophia Loren e Vittorio De Sica girato proprio a Sorrento. Ma TvBoy, d’accordo con l’amministrazione comunale del sindaco Cuomo, ha deciso anche di lasciare un segno indelebile nella città del Tasso. Sul muro che si trova nei pressi dell’ingresso della Villa Comunale e di fronte al Chiostro di San Francesco ha realizzato un murales con i volti della Loren e di altri due personaggi che legano il loro nome a Sorrento: Lucio Dalla ed Enrico Caruso.
Il modo di TvBoy per ringraziare dell’accoglienza ricevuta. Cosa che avviene di rado. Lo street artist, infatti, di recente è stato al centro delle cronache nazionali per il murales comparso alcuni giorni fa a Roma nel quale si vede un bacio appassionato tra il leader della Lega, Matteo Salvini ed il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. L’opera, dal titolo “Amor populi”, rimossa dopo poche ore, ha destato non poco scalpore in tutta Italia. Così come solo ieri ha provocato reazioni contrastanti il murales comparso a Pompei nel quale si vede Papa Francesco con in mano una sorta di manifesto con un cuore arcobaleno. Un modo, come ha spiegato lo stesso artista, per sensibilizzare contro l’omofobia in vista del Gay Pride in programma proprio a Pompei il prossimo 30 giugno. Di certo non un’opera blasfema come ha pensato qualcuno tanto che ieri mattina il murales è stato cancellato contro la volontà dell’amministrazione comunale.
Tornando al Sorrento Young Art bisogna dire che durante il vernissage di ieri sera ha riscosso grande successo anche l’art emotion con il video mapping in 3D con la proiezioni di stupende opere sulla facciata di Villa Fiorentino. Tutto ciò mentre lo chef stellato Giuseppe Aversa con il suo staff deliziava gli ospiti con il cocktail preparato per l’evento.
In tanti si sono poi riversati nelle sale della splendida sede della Fondazione Sorrento per ammirare le opere in mostra. Sono 30 gli artisti partecipanti, con una nutrita rappresentanza internazionale. Esposti lavori provenienti dal Giappone, l’Iran e la Spagna con una singolarità: tutti gli artisti stranieri sono donne.
Infine da rilevare l’installazione site-specific che l’artista Carmen Novaco ha realizzato per la città di Sorrento e che ieri pomeriggio è stata collocata lungo il corso Italia, nei pressi della Cattedrale. L’opera dal titolo “Essenza” è realizzata in acciaio e cera persa.


DOWNLOAD RASSEGNA STAMPA http://www.syart.it/category/press/ UFFICIO STAMPA SYART Rossella Savarese, mobile: + 39 3332882217

***************************************************************

ASPETTANDO BACON ... 19 MAGGIO PREVIEW, DAL 20 MAGGIO AL 21 OTTOBRE IN MOSTRA

Il Comune di Sorrento e la Fondazione Sorrento presentano la mostra «Francis Bacon. Transformations» (The Barry Joule Collection of Francis Bacon artworks from 7 Reece Mews, London S.W.7 U.K.), che si terrà dal 20 maggio (19 maggio preview su invito) al 21 ottobre presso Villa Fiorentino.
L’idea di quest’esposizione che nasce dall’incontro avvenuto a Parigi nel 2015 tra il gruppo di lavoro delle edizioni artstudiopaparo, promotori della mostra, e Barry Joule, vuole soddisfare due ambizioni: una personale e affettiva, riferibile a Joule, che realizza il suo desiderio di esporre, dopo esattamente 30 anni dall’unico soggiorno di Francis Bacon in Italia meridionale, le opere dell’artista in quelle terre del sud che tanto lo appassionarono; l’altra, invece, di natura propriamente scientifica, imputabile all’interesse che susciteranno i disegni e gli schizzi di Bacon, noto come uno degli artisti di fama mondiale ad oggi più quotati sul mercato internazionale.
Le opere in mostra, donate dall’artista a Barry Joule, amico e sodale di Francis Bacon, da lui definito «non solo un amico stretto, ma anche un insegnante di storia dell’arte e un meraviglioso maestro; un eclettico filosofo di vita», saranno costituite da disegni rectoverso, da un gruppo di dipinti del periodo surrealista (anni Trenta) oltre che da diversi documenti, raccolti nel tempo dal collezionista.
La raccolta delle opere, donate da Bacon poco prima del suo ultimo viaggio verso Madrid, nel 2004 è stata in parte donata alla Tate Gallery di Londra, per la quale alcune delle opere saranno in catalogo, e al museo Picasso di Parigi oltre che alla National Gallery di Ottawa, Canada, paese nativo di Joule.
L’esposizione che è itinerante ed è già stata ospitata in Cina (2013 e nel 2016) e in Francia (2015 e 2016), darà luce a circa 100 opere e si terrà nella storica Villa che costituisce uno dei luoghi di maggior interesse della città e che è emblema della creatività e dell’anima del popolo sorrentino. La stessa è infatti oggi sede della Fondazione Sorrento, il cui presidente è Gianluigi Aponte ed il cui amministratore delegato è l’avvocato Gaetano Milano che insieme, con il supporto istituzionale del Comune e del Sindaco Giuseppe Cuomo, svolgono un inestimabile lavoro a supporto del territorio e della cultura nella città.

La mostra sarà aperta tutti i giorni nel seguente orario:
10/13 – 16/20, sab. e dom. 10/13 – 16/21
Biglietto intero € 10,00 – ridotto € 7,00 (under 16 – over 65 e gruppi)
Info e prenotazioni gruppi T. 081 8782284 (Villa Fiorentino)

Villa Fiorentino, corso Italia, 53 – 80067 Sorrento
info@fondazionesorrento.com - www.baconsorrento.it

Segreteria organizzativa
artstudiopaparo srl
T. 081 0140180

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Firmato - 25/02/2018
Le immagini raccontano il passato, il presente ed il futuro di questa bellissima ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS