Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

Ischia

A vederla non si direbbe, eppure Ischia è un vulcano spento. La più grande delle isole del Golfo di Napoli, infatti, è nata per effetto di una serie di eruzioni che si sono susseguite nel corso dei secoli. Grazie a queste la sua superficie si è elevata lentamente dal fondo del mare.Oggi, dei crateri sotterranei che l’hanno originata, resta solo l’orlo del più grande, identificato con l’attuale Monte Epomeo. Proprio per le sue origini vulcaniche Ischia, attualmente, è ricca di quelle sorgenti minerali e termo-minerali che, assieme alle sue tante bellezze, hanno contribuito a renderla famosa nel mondo.Da un altro cratere - aperto da un canale realizzato nel 1854 – invece, è stato realizzato il Porto. Questo intervento di tipo “marittimo”, però, non rappresenta, l’unica opera con la quale l’essere umano ha cercato di bonificare la zona. Molto prima – nel 1438 – gli aragonesi costruirono il Ponte che collega la cittadina di Ischia con l’isolotto su cui sorgono: il Castello (circondato da quattro torrioni), la Cattedrale trecentesca, l’ex convento delle Clarisse (con annesso un singolarissimo cimitero dove le monache non venivano sepolte, ma adagiate su sedili in muratura) e la Chiesa dell’Immacolata.Tra i comuni che sono sorti sull’ “isola-madre”, il più celebre è proprio quello di Ischia, ma anche Lacco Ameno presenta numerosi aspetti affascinanti. Come quelli offerti dalle visite del Museo Archeologico o della Chiesa di Santa Maria del Soccorso e dalla vista del celebre “Fungo” (un isolotto tufaceo che prende il nome dalla sua stessa forma).Da Casamicciola, invece, si possono godere gli estasianti panorami offerti dall’altura della Sentinella e dalla strada che congiunge il Monte Rotaro al Monte Trippodi.Non meno affascinante risulta essere Forio d’Ischia dove è possibile visitare i Giardini Poseidon. Questi sorgono su una delle più belle spiagge dell’isola ed ospitano un modernissimo complesso termale.Incantevole, infine, è anche il comune di Sant’ Angelo, adagiato tra due suggestive baie unite tra loro da una sottile striscia di sabbia. Lì ancora si possono vedere i resti di una torre di avvistamento distrutta ai primi dell’ottocento e si può godere delle vedute offerte dagli stupendi giardini di Apollon e di Afrodite.

 


i dintorni
Museo Mineralogico Vico Equense

Dal 1992, minerali, meteoriti, fossili preistorici, gemme e perfino uova di... continua

Ercolano

Cosi' come Pompei, anche questo importante centro fu seppellito dalla eruzi... continua

Pompei

L’ immensa distesa di stupendi ruderi che si possono ammirare a Pompe... continua

Positano

Ideale per trascorrere vacanze di ogni genere, Positano - a dispetto delle ... continua

Ravello

Tra le perle di una delle piu' ridenti localita' della Costiera Amalfitana,... continua

Amalfi

La ridente cittadina costiera, non solo conserva intatte molte bellezze sto... continua

Vietri sul Mare

Oltre che per la bellezza delle sue spiagge e della vegetazione che la circ... continua

Capri

Stupenda, affascinante, sensuale ed ammiccante. Non è una donna. E&r... continua

Reggia di Caserta

Capace di competere per bellezza e dimensioni con la Reggia di Versailles, ... continua

Il Vesuvio

Una escursione sul magnifico vulcano puo' riservare varie opportunita'; com... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Firmato - 25/02/2018
Le immagini raccontano il passato, il presente ed il futuro di questa bellissima ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »

comunicati stampa
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding

Parte il progetto “Sos: Sosteniamo l’Ospedale di Sorrento” che mira a recuperare le facciate del presidio ospedaliero di Sorrento ...

Continua »

visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS