Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

La Processione bianca di Sorrento

Da secoli, nelle prime ore del Venerdi' Santo centinaia di incappucciati vestiti di bianco attraversano le strade e le piazze di Sorrento per rientrare, nella Chiesa dell' Annunziata (dalla quale sono partiti) alle prime luci dell' alba.Tra le processioni che si snodano e si sviluppano lungo le strade e le piazze della Penisola Sorrentina, una delle più antiche e famose è quella che parte, nelle prime ore del Venerdì Santo, dalla Chiesa dell’ Annunziata di Sorrento.
Essa è organizzata dalla Venerabile Arciconfraternita di Santa Monica e – oltre a vantare antiche tradizioni – si presenta agli occhi degli spettatori come un evento la cui drammaticità cede il passo alle suggestioni ed alle emozioni procurate dal ricorso ad una simbologia dagli eloquenti significati.Con questa processione di incappucciati che indossano vesti bianche – da cui il nome di “Processione bianca di Sorrento” – tende a ricordare il percorso compiuto dalla Madonna nel ricercare il figlio Gesù che era stato catturato e condannato a morte e tende mantenere vive – così come pure avviene per la processione “nera” – le tappe salienti della Passione di Cristo.Anche per questa ragione, oltre alla statua di Maria, un posto di riguardo è riservato ai cosiddetti “martiri” ovvero della riproduzione di particolari che ricordano alcuni significativi particolari che si registrarono durante le ultime ore di vita di Gesù.Tra questi, ad esempio, figura una borsa (che ricorda quella contenente i trenta denari che furono pagati a Giuda per tradire Gesù), un bacile con una tovaglia (che testimoniano l’ insipienza manifestata dal governatore romano Ponzio Pilato, nel lavarsi le mani delle sorti del Messia). Ed ancora; una colonna ed una frusta (a memoria della flagellazione del Cristo), un martello accompagnato da enormi chiodi (riproducesti quelli adoperati per la Crocefissione) oltre che tanti altri oggetti dal forte significato allegorico.A conferire ulteriori elementi di misticismo concorrono la presenza della statua della Madonna Addolorata (il cui trasporto è considerato un ambitissimo privilegio per i fortunati “portanti”) ed una illuminazione garantita quasi esclusivamente dall’ utilizzo di lampioni e fiaccole.
La processione è preceduta da una banda - che intona le note delle più note marce funebri – ed è accompagnata dall’ intonazione del Miserere (ovvero del salo di Davide) garantita da un numerosissimo coro che interpreta il ruolo del “popolo” pentito. Altri elementi di grande fascino sono lo stendardo dell’ Arciconfraternita ed il cosiddetto Pannetto che vengono preceduti e seguiti da file di incappucciati che trasportano piccole croci.
Dopo aver percorso le principali strade della Città del Tasso, la processione rientra nella Chiesa dell’ Annunziata – dove si conclude – alle prime luci dell’ alba di Venerdì Santo.


cultura
Giornate Nazionali dei Castelli XX edizione

Castelli, fortezze, borghi murati, città fortificate e torri. Il pat... continua

CONFERENZE ISTITUTO DI CULTURA TORQUATO TASSO

PROGRAMMA DI CONFERENZA A CURA DELL' ISTITUTO CULTURALE TORQUATO TASSO continua

Al museo Correale una mostra dedicata a Salvator Rosa

E' stata inaugurata sabato 7 novembre, alle ore 18, al museo Correale di Te... continua

Sorrento...ancora

Roberto De Simone e Alessandra D’Antonio ospiti a “Sorrento&hel... continua

Musica classica di scena a Sorrento - I lunedì dell'opera

Domenica 2 agosto, ore 21.15, Sorrento - Chiostro S. Francesco. continua

Fontane storiche di Sorrento

Sono partiti i lavori di restauro delle due fontane collocate nel centro st... continua

Lo Schizzariello torna al suo antico splendore

Ultimato il restauro della fontana detta dello Schizzariello. Un altro impe... continua

Suggestioni ed emozioni di una città

Una passeggiata tra le meraviglie di Sorrento, tra i suoni, i colori, i pro... continua

Un'antica porta

L' apertura della Porta di Parsano ha, di fatto, consentito lo sviluppo a S... continua

La Basilica di Sant'Antonino

Ai lati dell' altare maggiore della Chiesa dedicata al Santo Patrono della ... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Firmato - 25/02/2018
Le immagini raccontano il passato, il presente ed il futuro di questa bellissima ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »

comunicati stampa
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding

Parte il progetto “Sos: Sosteniamo l’Ospedale di Sorrento” che mira a recuperare le facciate del presidio ospedaliero di Sorrento ...

Continua »

visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS