Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

Napoli

'Napoli occupa un gran posto, non dirò soltanto al sole di Dio, ma nei fasti del mondo, ed è non solo agli occhi ed ai sensi stupiti del viaggiatore il giardino dell’ Europa, ma altresì, per lo storico, il poeta ed il filosofo uno di quei centri radianti, intorno ai quali gravitano la civiltà, il progresso, la politica e l’arte'. Il giudizio espresso nell’ Ottocento da Alexandre Dumas, conserva ancora oggi inalterata la sua capacità di esprimere le qualità dell’antica Partenope.
Capitale del più esteso Regno d’Italia, esistente prima del processo di unificazione nazionale, Napoli conserva, ancora oggi, intatte le mille testimonianze capaci di dimostrare come l’avvicendarsi delle dominazioni non l’abbia impoverita, ma anzi resa sempre più cosmopolita e completa. Tanti i monumenti e le strutture espositive meritevoli d’attenzione. Tra questi: il Castel dell’Ovo, il Maschio Angioino, il Castel Sant’ Elmo, il Palazzo Reale (e il Teatro San Carlo), il Chiostro di Santa Chiara, il Museo di San Martino, il Museo e le Gallerie Nazionali di Capodimonte ed il Museo Archeologico Nazionale. Particolarmente ricco è, inoltre, tanto il patrimonio artistico ed architettonico di stampo religioso offerto, tra gli altri, dal Duomo, dalla basilica di San Francesco di Paola, in Piazza Plebiscito, dalla Chiesa di San Domenico Maggiore e da quella del Gesù, entrambe a pochi passi dall’Università. E ricco è anche il patrimonio esoterico: come quello che, ad esempio, si vuole in parte conservato nella Cappella dei Principi di Sansevero o presso la tomba di Virgilio. In fondo Napoli è anche questo: un posto – forse l’unico al mondo - dove il sacro non stride con il profano; la melanconia è un contraltare alla voglia di vivere in maniera spensierata; il genio è complementare alla sregolatezza.
Eppure le tante apparenti contraddizioni non turbano un quadro di assoluta armonia. Anzi esaltano il fascino dell’antica capitale ed esaltano la giovialità dei suoi abitanti.Non è un caso se il culto dell’allegria trova segni tangibili nell’affetto conservato per l’antico Pulcinella e per il più recente Totò.Sì, Napoli, effettivamente, è questo e molto altro ancora.

 


i dintorni
Museo Mineralogico Vico Equense

Dal 1992, minerali, meteoriti, fossili preistorici, gemme e perfino uova di... continua

Ercolano

Cosi' come Pompei, anche questo importante centro fu seppellito dalla eruzi... continua

Pompei

L’ immensa distesa di stupendi ruderi che si possono ammirare a Pompe... continua

Positano

Ideale per trascorrere vacanze di ogni genere, Positano - a dispetto delle ... continua

Ravello

Tra le perle di una delle piu' ridenti localita' della Costiera Amalfitana,... continua

Amalfi

La ridente cittadina costiera, non solo conserva intatte molte bellezze sto... continua

Vietri sul Mare

Oltre che per la bellezza delle sue spiagge e della vegetazione che la circ... continua

Capri

Stupenda, affascinante, sensuale ed ammiccante. Non è una donna. E&r... continua

Reggia di Caserta

Capace di competere per bellezza e dimensioni con la Reggia di Versailles, ... continua

Il Vesuvio

Una escursione sul magnifico vulcano puo' riservare varie opportunita'; com... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Firmato - 29/05/2018
Tutto non è solo quel che sembra ma, molto altro.

Leggi le opinioni dei nostri clienti »

comunicati stampa
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding
Sosteniamo l'Ospedale di Sorrento - campagna di crowfunding

Parte il progetto “Sos: Sosteniamo l’Ospedale di Sorrento” che mira a recuperare le facciate del presidio ospedaliero di Sorrento ...

Continua »

visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS