Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

Noci di Sorrento

Tra le specialita' offerte dalla natura della Penisola Sorrentina, le noci vantano un posto speciale. Ad esse, anticamente, venivano attribuite origine divine. Per questo venivano lanciate agli sposi in segno di buon augurio. Molte le qualita' di questo delizioso frutto .Le noci sono tra i frutti tipici locali, grazie ai quali la Terra delle Sirene è famosa fin da tempi antichissimi.
Ad essi venivano associati i significati più contrastanti, ma, in ogni caso, a loro veniva attribuito un significato mitologico.
Può sembrare strano, ma – in epoche remote – le noci venivano lanciate agli sposi (al posto del riso) in segno di buon augurio e quale simbolo propiziatorio di fertilità.
In epoca romana, invece, le stesse noci erano alternativamente considerate vicine agli dei degli Inferi o come dono di Giove.
A prescindere dalle leggende, in ogni caso, al gustoso frutto venivano riconosciute capacità medicamentose. Non a caso gli stessi romani ne estraevano un olio profumato che veniva utilizzato per fini medicamentosi.
In realtà le noci hanno effettivamente delle qualità che le rendono utilissime sotto il profilo dietetico al punto di poter essere paragonate ad una sorta di “elisir di lunga vita”. Recenti studi, infatti, hanno dimostrato che la quantità di sali minerali e di vitamine (e, quindi, di antiossidanti)  in esse contenute sono ideali per contrastare l’ invecchiamento della pelle e quello delle cellule.
Non è solo l’ aspetto estetico che può beneficiare dei positivi effetti procurati dalle noci, dal momento che i grassi contenuti in questi frutti consentono di ridurre in maniera significativa il cosiddetto colesterolo “cattivo” dal sangue.
Considerate come una prelibatezza soprattutto nel periodo natalizio cominciano a maturare nel mese di settembre, ma vengono raccolte in epoche successive.
Particolarmente gustose, le stesse noci non solo sono ideali come frutta secca, ma si rivelano deliziose per la preparazione di sughi di vario genere, per rendere ancora più squisiti alcuni formaggi e soprattutto per preparare il “nocino”: antichissimo liquore aromatico dalle apprezzate capacità digestive che trae le sue origini dalle stesse antiche tradizioni. Proprio grazie a queste tradizioni,oggi, si può apprezzare un’ altra delizia tipicamente sorrentina: il limoncello.

 

 

 


gastronomia
Tour enogastronomico

"Schiazzano e dintorni" tour continua

La cucina sorrentina

La Tradizione culinaria sorrentina nel rispetto della qualita' e della genu... continua

Gli oli DOP

Grazie ad una rivoluzionaria innovazione, il Comune di Sorrento e' tra i pr... continua

I pomodori di Sorrento

Tra i prodotti tipici locali di Sorrento, ci sono, per l' appunto, i pomodo... continua

Il provolone del monaco

Quello prodotto nella Terra delle sirene e' un tipico formaggio a pasta fil... continua

La Penisola Sorrentina terra di chef stellati

La Guida Michelin, cosi' come molte pubblicazioni di settore, confermano la... continua

I liquori della Penisola Sorrentina

Nella Terra delle Sirene esiste una squisitissima produzione di liquori, in... continua

Piatti tipici

Gnocchi e scaloppine alla sorrentina, condividono l'utilizzo di pomodori ti... continua

I vini

Noti fin dall'epoca dell' impero romano, i vini della Terra delle sirene va... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Rosa e Gabriele - 03/01/2018
Complimenti per la mostra! Geniale l'idea di affiancare un laboratorio dimostrativo che ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS