Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

Storia Museo Correale

Il Museo fu istituito nel 1902, in seguito alla pubblicazione del testamento dei fratelli Alfredo e Pompeo Correale.Per amministrarlo, nel 1904, fu costituito un apposito Ente Morale. Tuttavia, prima di poter assistere alla sua inaugurazione, bisognò attendere circa 20 anni. Questo perchè Angelica de Medici, principessa di Ottajano - quale moglie di Alfredo Correale – risultava usufruttuaria tanto della villa nella quale erano custodite le magnifiche collezioni d’ arte, quanto dei terreni e degli immobili adibiti poi al mantenimento economico del museo stesso
Il 10 maggio 1924, nel corso di una manifestazione cui intervenne il Ministro della pubblica istruzione del tempo, Giovanni Gentile, il presidente Stefano Colonna di Palliano - che assieme al conte Luigi Statella ed al cavaliere Antonino Cariello, componeva il consiglio di amministrazione dell’ ente museale – la struttura fu ufficialmente aperta al pubblico.Nel periodo compreso tra le due guerre mondiali, il Museo visse momenti di grande fulgore, ma proprio con lo scoppio della “grande guerra“ il Museo Correale rischiò di scomparire.Nel mese di settembre del 1943, infatti, il Presidente Colonna, per evitare danni alle preziosissime collezioni, raccolse gli oggetti più preziosi e ne inviò una parte a Piano di Sorrento. Un’ altra parte, invece, fu custodita nelle cisterne di una Villa attigua al Museo. Appena due mesi dopo le truppe alleate requisirono l’ immobile per alloggiarvi i soldati inglesi. Chiusa la parentesi bellica si resero indispensabili massicci lavori di restauro che fecero slittare la riapertura del Museo al 1953.Ai lavori ultimati nel dopoguerra seguirono quelli che (nel 1953) si resero indispensabili per riparare il tetto del Museo e (nel 1972) per sostituire i solai in legno del secondo piano della Villa.Particolarmente preoccupanti, infine, furono i danni provocati alla struttura museale dai terremoti del 1980 e del 1981 e che hanno comportato una chiusura protrattasi fino al 1989 per poter effettuare le indispensabili massicce opere di restauro e per allestire un nuovo impianto elettrico ed impiantare un nuovo sistema d’ allarme.

 

 


cultura
Sorrento Classica 2018

Il meraviglioso scenario del Chiostro di S. Francesco schiude nuovamente le... continua

Giornate Nazionali dei Castelli XX edizione

Castelli, fortezze, borghi murati, città fortificate e torri. Il pat... continua

CONFERENZE ISTITUTO DI CULTURA TORQUATO TASSO

PROGRAMMA DI CONFERENZA A CURA DELL' ISTITUTO CULTURALE TORQUATO TASSO continua

Al museo Correale una mostra dedicata a Salvator Rosa

E' stata inaugurata sabato 7 novembre, alle ore 18, al museo Correale di Te... continua

Sorrento...ancora

Roberto De Simone e Alessandra D’Antonio ospiti a “Sorrento&hel... continua

Musica classica di scena a Sorrento - I lunedì dell'opera

Domenica 2 agosto, ore 21.15, Sorrento - Chiostro S. Francesco. continua

Fontane storiche di Sorrento

Sono partiti i lavori di restauro delle due fontane collocate nel centro st... continua

Lo Schizzariello torna al suo antico splendore

Ultimato il restauro della fontana detta dello Schizzariello. Un altro impe... continua

Suggestioni ed emozioni di una città

Una passeggiata tra le meraviglie di Sorrento, tra i suoni, i colori, i pro... continua

Un'antica porta

L' apertura della Porta di Parsano ha, di fatto, consentito lo sviluppo a S... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Firmato - 29/05/2018
Tutto non è solo quel che sembra ma, molto altro.

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS